TENDINITE atlas posturologia

Diversi tipi di tendinite

I tendini sono bande flessibili di tessuto fibroso che trasmettono la trazione del muscolo all’osso per generare il movimento. Sono dappertutto nel corpo: mani, polsi, gomiti, spalle, anche, ginocchia, caviglie, piedi. La tendinite è l’infiammazione di uno di questi tendini.
In genere si manifesta dopo traumi ripetuti in un’area, per esempio polso o caviglia, causando dolore e irritazione intorno a un’articolazione. Alcune tendiniti prendono il nome dallo sport o dal movimento che tipicamente aumenta il rischio di infiammazione, si parla così di gomito del tennista, spalla del lanciatore, spalla del nuotatore e ginocchio del saltatore.

La tendinite del polso

È un’infiammazione che colpisce i due tendini estensori del pollice e si manifesta quando si utilizza in maniera eccessiva, ripetitiva o sbagliata il polso, come succede se si utilizza il mouse del computer senza un adeguato appoggio. Ne sono particolarmente soggette le sarte, le donne di mezza età, le donne in gravidanza e chi soffre di artrite reumatoide.

Sintomi

L’infiammazione o compressione dei tendini causa una significativa percezione di dolore lungo il lato del polso verso il pollice, dolore che tende ad aumentare quando si afferra un oggetto o quando si stringe il pugno.

La tendinite del gomito

Può dipendere da qualunque attività che richieda la rotazione ripetitiva del polso o la presa della mano, come avviene con l’uso di certi utensili o movimenti di stretta o rotazione della mano. Carpentieri, giardinieri, imbianchini, musicisti, estetisti (manicure) e dentisti sono maggiormente a rischio di queste forme di tendinite. La tendinite detta gomito del tennista è l’epicondilite laterale.

Sintomi

Il dolore si manifesta vicino al gomito, talvolta irradiandosi alla parte superiore del braccio o verso l’avambraccio.

La tendinite della spalla

La spalla può essere interessata da due tipi di tendinite: quella del bicipite, un muscolo della parte frontale del braccio che, contraendosi, solleva l’avambraccio e lo fa ruotare verso l’esterno, e quella della cuffia dei rotatori, il gruppo dei quattro muscoli che attaccano il braccio alla spalla, consentendogli di ruotare e alzarsi.

Sintomi

La tendinite del bicipite causa dolore sul davanti o sul lato della spalla, irradiandosi verso il gomito e l’avambraccio. La tendinite della cuffia dei rotatori causa dolore alla punta della spalla e alla parte esterna del braccio. Il dolore può peggiorare quando si alza, si tira, si spinge o si estende il braccio sopra il livello della spalla o quando ci si sdraia sul lato colpito.

La tendinite del ginocchio

Può essere provocata da un uso eccessivo durante attività come la danza, la bicicletta o la corsa, o dal tentativo di attutire una caduta. Questo tipo di lesione si manifesta spesso in soggetti anziani, con tendini più deboli e meno flessibili. La tendinite del tendine rotuleo (tendine sopra o sotto la rotula) viene talvolta detta ginocchio del saltatore perché, negli sport che richiedono salti, la contrazione muscolare e la forza della ricaduta a terra dopo un salto sforzano il tendine. Stress ripetuti possono causare infiammazione o rotture del tendine.

Sintomi

La tendinite del ginocchio può causare dolore durante una corsa, una camminata veloce o un salto. Può inoltre aumentare il rischio di rotture o lacerazioni estese del tendine. Una rottura completa dei tendini quadricipite o rotuleo non è solo dolorosa, ma anche invalidante rendendo difficile piegare, estendere o alzare la gamba.

Tendinite di Achille

È il tendine che collega il muscolo del polpaccio al tallone. La lesione è in genere dovuta a un uso eccessivo, infatti la maggior parte delle tendiniti di Achille si verifica in sport con accelerazioni rapide o salti, come il calcio, il tennis e la pallacanestro, anche se può essere causata da condizioni che rendono il tendine meno flessibile e più rigido, come l’artrite o un normale invecchiamento. La tendinite è la concausa più frequente delle rotture del tendine di Achille che, se non adeguatamente trattata o se trascurata, può portare alla rottura del tendine stesso.

Sintomi

I sintomi più comuni della tendinite di Achille includono gonfiore, dolore e rigidità al mattino che peggiora con l’attività.